Perchè abitare in Parella o in Campidoglio

Circoscrizione 4

Parella è un quartiere della Circoscrizione 4 di Torino, alla periferia ovest della città.

Image

È delimitato a sud da corso Francia e confina con Pozzo Strada, a est da corso Lecce, a nord da corso Appio Claudio (comprende anche la metà meridionale del Parco Carrara, altrimenti detto Parco della Pellerina, ovvero fino alla riva destra del fiume Dora Riparia, che taglia trasversalmente il parco) e a ovest dal comune di Collegno.

Le prime vie, che sorsero nel 1906, sono via Salbertrand, via Exilles, via Gravere. Tutte le altre risalgono al periodo compreso tra il 1909 e il 1922.

Perché comprare in Parella? Cosa promette nel presente e nel futuro?

Nel recente passato, per la precisione nel 2006, il quartiere avrebbe dovuto essere interessato dal progetto “corso Marche” (nuovo collegamento tra le periferie torinesi, da nord a sud); si prevedeva la realizzazione di  un corridoio infrastrutturale che integrasse, su più livelli, la nuova linea ferroviaria Torino-Lione, con un nuovo tratto di autostrada tangenziale sotterranea e un nuovo viale urbano di superficie e, allo stesso tempo, un intervento strutturale per il riequilibrio socio economico dell’area metropolitana grazie alla “nuova centralità ed accessibilità” delle aree limitrofe, utilizzate per funzioni terziarie e produttive di livello superiore. Il progetto è stato realizzato in minima parte e attualmente è funzione solo un breve tunnel che collega Corso Marche, costeggiando l’Aeroporto di Torino-Aeritalia (Collegno) con il ponte sulla Dora Riparia e l’innesto sulla tangenziale, all’altezza di Corso Regina Margherita.

Se anche Parella deve momentaneamente pazientare perché questo grande progetto riprenda slancio e venga finalmente realizzato, rimane il fatto che è un quartiere che ha molti pregi. Fra i tanti, quello di godere di abbondanza di verde, essere raggiunta dalla metropolitana che lo costeggia a sud, in Corso Francia, e pulsare di vita.

Nella piazza torinese dove una volta si trovava il “Maniscart”, una grossa costruzione popolata di laboratori artigianali (falegnami, carradori, maniscalchi), sorge ora il mercato di Piazza Campanella: la piazza offre prevalentemente alimentari ma propone anche abbigliamento.

Le principali aree verdi sono localizzate nella borgata Parella, in particolare il Parco della Pellerina (mq 837.220) – ufficialmente dedicato a Mario Carrara (1866-1937), antropologo dell’università di Torino, uno dei soli 12 docenti universitari su oltre 1.200 che rifiutarono il giuramento di fedeltà al fascismo – ed il Parco della Tesoriera (mq 56.570). Il quartiere, grazie anche all’abbondanza di verde pubblico, gode di piste ciclabili, campi da calcio e da calcetto, piscine, campi da tennis: non manca proprio nulla!

Image

Anche gli amanti dei mercati saranno soddisfatti: nella piazza torinese dove una volta si trovava il “Maniscart”, una grossa costruzione popolata di laboratori artigianali (falegnami, carradori, maniscalchi), sorge ora il mercato di Piazza Campanella: la piazza offre prevalentemente alimentari ma propone anche abbigliamento.

Ma quanto costa comprare casa in Borgata Parella?

I prezzi per abitazioni civili oscillano tra i 1.000,00 e i 2.000 €/mq.

Campidoglio invece è un sotto-quartiere a ovest di Torino, esattamente a cavallo tra i quartieri Parella e San Donato, è una zona essenzialmente residenziale di Torino fatto di piccole case con cortili interni e aree verdi, palazzi bassi, stradine, aree giochi, piazzette, botteghe artigiane e ristorantini che lo rendono più simile a un piccolo borgo piuttosto che a un quartiere di una grande città.

La zona è delimitata a ovest, da Via Zumaglia (prolungata idealmente fino alla Dora Riparia),a est, da Corso Alessandro Tassoni, a nord, da Corso Regina Margherita (confine con Lucento) e a sud, dal tratto di Corso Francia tra Piazza Rivoli e Piazza Gian Lorenzo Bernini (confine con Cit Turin).

Di notevole c’è che Borgo Vecchio Campidoglio è la sede dal 1995 del MAU – Museo d’Arte Urbana di Torino cioè il primo museo di arte contemporanea all’aperto in un centro urbano d’Italia. Ospita oltre 170 opere realizzate da numerosi artisti che hanno lasciato la propria arte e impronta sui muri di questo quartiere torinese. Qui, passeggiando tra le viuzze acciottolate vi capiterà di imbattervi in balene giganti, paesaggi di montagna, ritratti, trompe-l’œil, coltivatori di fiori, panchine ispirate a grandi artisti e molto altro.

Quanto costa comprare casa nel quartiere Campidoglio?

I prezzi per abitazioni civili in buono stato oscillano tra i 1.200,00 e i 2.100 €/mq.

Dal 2017 si parla di pedonalizzare l’intera aerea del Borgo Vecchio Campidoglio ma, a oggi, non si è riusciti.

Di particolare rilievo la zona meridionale del Parco della Pellerina, lungo Corso Appio Claudio; gode di una vista panoramica, per la sua posizione leggermente sopraelevata, rispetto alla naturale depressione fluviale del fiume Dora Riparia.

Agli appassionati sarà utile anche sapere che Campidoglio ospita uno dei mercato più vecchi di Torino: Il mercato di corso Svizzera, è nato all’inizio degli anni Trenta quando ancora corso Svizzera si chiamava “Altacomba”. Oggi è un mercato vario, tra i primi cinque della città per dimensioni e merceologie, dove si respira il piacere del dialogo tra venditori e acquirenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi